A rivista anarchica n45 Marzo 1976 Fascismo di Stato. Marini. a cura della Redazione

Agosto 1973, carcere di Caltanissetta: l’anarchico Marini, appena trasferito da quello di Lagonegro, viene posto in isolamento, impossibilitato a comunicare con famigliari ed avvocati, legato al letto di contenzione. Ai primi di settembre il suo avvocato, Giuliano Spazzali, presenta un esposto. Febbraio 1976: l’autorità giudiziaria, due anni e mezzo dopo, risponde all’esposto di Spazzali, punto per punto:

1) Marini, è stato posto in isolamento. È vero – rispondono le autorità – ma è stato lui stesso a chiederlo, per “evitare di essere coinvolto in qualche manifestazione di detenuti”. Ma come, proprio lui che è sempre stato in prima fila in tutte le lotte carcerarie? Sì – rispondono le autorità – è stato proprio lui a “lasciare intendere di aver messo la testa a partito”.

2) Marini è stato legato al letto di contenzione. Intanto – osservano argute le autorità – Marini “non è stato in grado di citare alcun teste”; e poi la verità è che “il Marini si è prodotto da sé medesimo le lesioni riscontrate sulla sua persona dal perito d’ufficio facendosi prima rinchiudere in una cella d’isolamento e poi, approfittando della solitudine, legandosi da sé al letto di contenzione che colà trovavasi e dimenandosi come un forsennato al preciso fine di prodursi le lesioni stesse”. Ma come, allora il letto di contenzione esiste? Sì – affermano le autorità – “egli fu chiuso in una cella d’isolamento dove esisteva un letto di contenzione”, ma fu lui stesso a legarcisi. “Si è votato all’eversione del cosiddetto sistema, egli quindi non rifugge da qualsiasi mezzo per attirare il discredito sulla istituzione e sui funzionari che la rappresentano e pertanto ha approfittato delle circostanze per tentare di dimostrare che nelle ‘carceri del sistema’ si usa ancora seviziare i detenuti accusati di aver voluto modificare il sistema stesso. Non è però lecito di sottoporre al trauma di sedere al banco degli accusati persone che servono lo Stato con dedizione appassionata solo perché un individuo votato alla distruzione ha formulato nei loro confronti delle accuse che, come si è visto, non reggono ad un esame approfondito”.

No comment.

Annunci

Tag: , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: