A rivista anarchica n60 Novembre 1977 Processo di Catanzaro: il revival comunista degli opposti estremismi a cura della Redazione

L’assoluta mancanza di “pudore” della classe politica italiana è un dato inconfutabile. Non parliamo certo del pudore tanto caro ai giudici nostrani sempre pronti a condannare chi prende il sole in modo naturale, parliamo invece della sfrontatezza con cui ci vengono propinati certi fatti.

Il processo che si tiene a Catanzaro ha tutte le caratteristiche dell’affare di Stato, regolato secondo scadenze e tempi decisi dal potere. Se per disavventura qualche marachella dei potenti viene allo scoperto ci pensano i giudici a ritardare e insabbiare. L’ultima trovata è stata quella dei giudici di Catanzaro che hanno pensato bene di togliersi una patata bollente dalle mani: se i ministri dovranno essere incriminati ci pensino quelli di Milano e chissà che tutto il processo non debba essere trasferito e quindi differito nel tempo.

Oggi però di queste cose si scandalizzano solo i democratici progressisti. Lo Stato si sta screditando da solo con buona pace di coloro che ancora credono in una magistratura indipendente e sopra le parti. In effetti quest’ultimo esempio di malcostume interessa solo quelli che vogliono rilanciare la funzione delle istituzioni dandogli una veste democratica rispondente alle esigenze di una moderna società, meno condizionata da clientelismi borbonici. Compito, questo, estremamente difficile, visto che anche i riformatori per eccellenza (il PCI) hanno dato la consegna ai loro avvocati, presenti nel collegio di difesa di Valpreda e compagni, di non sollevare troppe obiezioni e di contenere l’attacco ad Andreotti ad un educato minuetto.

Nel frattempo si fanno circolare voci di fantomatici documenti del S.I.D. che rivelerebbero l’esistenza di accordi fra anarchici e fascisti per l’attuazione di determinate azioni. Si vorrebbero legare nuovamente i nomi di Pinelli e Valpreda a quelli di Freda, Ventura e compagnia. Ma si sa la teoria degli opposti estremismi oggi fa comodo anche al PCI e allora…

Annunci

Tag: , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: