A rivista anarchica n66 Giugno Luglio 1978 Valitutti a cura della Redazione

Il compagno Pasquale Valitutti, arrestato nell’ambito delle indagini sulle attività del gruppo Azione Rivoluzionaria e sempre proclamatosi estraneo ai fatti addebitatigli, si trova ora ricoverato e piantonato presso il reparto tossicologico dell’ospedale civile di Pisa. Valitutti si trova in condizioni di salute preoccupanti. Nel frattempo la magistratura l’ha incriminato per l’attentato al dott. Mammoli – la prima delle azioni attuate e rivendicate da Azione Rivoluzionaria (Pisa, 30 marzo 1977).

Numerosi comitati si sono formati in varie località per denunciare il trattamento carcerario al quale viene sottoposto e per richiederne la scarcerazione. Appelli in suo favore sono stati sottoscritti da numerose forze della sinistra “rivoluzionaria”, da consigli di fabbrica e sindacalisti, da esponenti della sinistra democratica.

Valitutti, come si ricorderà, “fermato” e interrogato nella questura di Milano durante l’assassinio di Pinelli (15 dicembre 1969), sentì chiaramente i rumori insoliti provenienti dalla stanza in cui Calabresi & C. stavano assassinando Pinelli. La sua testimonianza è la più significativa nella ricostruzione di quella tragica vicenda.

Annunci

Tag: ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: