9 settembre 1969 Appunto Questura di Roma Ufficio Politico di Spinella su discorso tra Emilio Bagnoli e Ivo Della Savia (fonte Salvatore Ippolito)

Molti si saranno chiesti cosa riferisse l’infame poliziotto infiltrato, Salvatore Ippolito, ai suoi superiori. Dagli atti giudiziari non risulta nessun appunto scritto di pugno da questo signore. Secondo le dichiarazioni del personale dell’Ufficio Politico romano la spia Ippolito telefonava (quotidianamente) al suo superiore per riferire di quello che avveniva nel gruppo di anarchici e il suo superiore scriveva/interpretava/decideva le cose degne di finire nei suoi appunti da quelle “irrilevanti”. Come si può agevolmente capire dalla nota che pubblichiamo si tratta di parole casualmente captate e supposizioni questurinesche sul loro significato. Torneremo su questo argomento, ma vogliamo sottolineare una cosa: la spia si era infiltrata tra gli anarchici molti mesi prima della nascita del gruppo 22 marzo e continuerà il suo sporco lavoro per altri mesi DOPO i fatti del 12 dicembre 1969. Come mai non esiste nulla di scritto su questi, lunghi, periodi di tempo? Cosa si dicevano tra di loro i compagni del 22 marzo – quelli non imprigionati – che la polizia non ci vuole far sapere? Forse che erano innocenti…?

 

9 settembre 1969 Appunto Questura di Roma Ufficio Politico di Spinella su discorso tra Emilio Bagnoli e Ivo Della Savia  (fonte Salvatore Ippolito)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

9 settembre 1969 appunto Spinella da fonte Salvatore Ippolito

Annunci

Tag: , , , ,

Una Risposta to “9 settembre 1969 Appunto Questura di Roma Ufficio Politico di Spinella su discorso tra Emilio Bagnoli e Ivo Della Savia (fonte Salvatore Ippolito)”

  1. ATTI processuali Veline e documenti SID e Ufficio Affari Riservati | 12 dicembre 1969 - Strage di Stato Says:

    […] 9 settembre 1969 Appunto Questura di Roma Ufficio Politico di Spinella su discorso tra Emilio Bagnol… […]

    Mi piace

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: