4 aprile 1970 Cudillo interroga il commissario Domenico Spinella su infiltrato nel circolo 22 marzo

 

 

La rivelazione dell’esistenza di un poliziotto infiltrato nel circolo 22 marzo avvenne mesi dopo il 12 dicembre e che la polizia venne costretta ad ammettere la sua esistenza grazie ai nostri compagni (il primo a capirlo e scriverlo fu Emilio Borghese) che fecero uscire la notizia sui giornali.   Sia in questo che in altri interrogatori si affermerà falsamente che l’infiltrazione avvenne per seguire Ivo Della Savia, mentre in realtà il poliziotto si era infiltrato almeno 3-4 mesi prima nel Bakunin di Roma, e continuò nel suo ruolo di infame provocatore per altri 3-4 mesi dopo la strage (gli atti erano secretati e la corrispondenza controllata). Incredibilmente – si fa per dire – di questi mesi dopo la strage non verranno mai presentate note scritte (probabilmente perchè avrebbero potuto scagionarci da quella ignobile accusa). Notare anche come si parli di “informatore” da tutelare e non di poliziotto infiltrato.

 

4 aprile 1970 Cudillo interroga il commissario Domenico Spinella su infiltrato nel circolo 22 marzo COMP

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4 aprile 1970 Cudillo interroga il commissario Domenico Spinella su infiltrato nel circolo 22 marzo

 

 

 

Annunci

Tag: , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: