1971 03 21 l’Unità – Valpreda in Assise ma per un volantino. E’ accusato di vilipendio alla magistratura

1971 03 21 l’Unità - Valpreda in Assise ma per un volantino

E’ accusato di vilipendio alla magistratura

Valpreda in Assise ma per un volantino

Il principale imputato per la strage di Milano scortato da 10 carabinieri. Accusati con lui altri cinque giovani – La causa viene subito sospesa

 

Valpreda in corte d’Assise per qualche minuto e non per le bombe. L’udienza, la prima del processo contro il principale accusato della strage di Milano e altri cinque anarchici per vilipendio della magistratura, è durata pochissimo perché la corte era impegnata nell’esame di un altro caso. Se ne riparlerà il 30 aprile.

Pietro Valpreda, che è comparso in aula scortato da dieci carabinieri. Paolo De Medio, Fernando Visonà, Leonardo Claps, Giorgio Spanò e Giovanni Ferraro sono sotto accusa per un volantino diffuso a Roma nel settembre del 69, nel quale si protestava per l’arresto ordinato dalla magistratura milanese di alcuni anarchici. Questi erano accusati di attentati alla stazione di Milano e alla Fiera. Nel manifestino era scritto tra l’altro: «Gli anarchici denunciano all’opinione pubblica il comportamento della magistratura nel confronti del cinque compagni arrestati accusati ingiustamente. Gli anarchici dichiarano che questa repressione non viene a caso, ma tende a colpire tutti militanti rivoluzionari per coprire le spalle alla reazione politica militare ed economica. Alcuni compagni anarchici iniziano lo sciopero della fame per indurre la magistratura ad assumere una posizione legale circa la scarcerazione e l’immediato processo ai compagni.»

Per questo manifestino Valpreda e i suoi compagni sono già stati processati in pretura: l’accusa era di averlo diffuso senza l’autorizzazione. La sentenza fu di assoluzione per insufficienza di prove. Il pretore però non entrò nel merito del volantino che era al di fuori della sua competenza. Successivamente è stato aperto un nuovo procedimento conclusosi con il rinvio a giudizio per vilipendio alla magistratura.

Ieri mattina ad attendere l’arrivo di Valpreda c’era un folto gruppo di giovani anarchici. I carabinieri e la polizia avevano predisposto un eccezionale servizio d’ordine: decine di camionette erano state collocate tutte intorno a palazzo di Giustizia.

Nel processo in pretura c’erano stati degli incidenti, ma questa volta la brevissima udienza si è svolta nella massima calma.

Annunci

Tag: , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: